Domande e Risposte

Come vanno pulite le lenti degli occhiali?
La miglior scelta per pulire le lenti è rappresentata dai panni in microfibra. Questi panni rimuovono l'unto e l'umidità senza graffiare gli occhiali o lasciare impronte.

Per pulire a fondo gli occhiali è consigliabile lavarli sotto l'acqua corrente con un sapone a pH neutro e asciugare con cura le lenti con un panno in microfibra (senza strofinare in modo energico).

Per la cura giornaliera degli occhiali vi sono degli strumenti pratici, come i prodotti di pulizia appositi (disponibili sia in spray che come salviettine): questi prodotti puliscono le lenti in modo accurato e hanno un effetto antistatico, che aiuta gli occhiali a restare puliti più a lungo.
Perchè è importante proteggere gli occhi dal sole?
Il sole è una fonte molto potente di radiazioni luminose che provocano, specialmente se in eccesso, un danno ossidativo ai tessuti, facendoli invecchiare prima del tempo. Tutte le strutture oculari possono essere colpite; ma è la retina ad essere particolarmente vulnerabile e, una volta danneggiata, la sua funzionalità è difficilmente recuperabile.
L’esposizione protratta ai raggi solari senza protezione può favorire, soprattutto nella stagione estiva, l’insorgenza di patologie come congiuntiviti, cheratiti, cataratta, maculopatie e, alcuni casi, vere e proprie lesioni alla retina.

Per precauzione, soprattutto al mare e in altre condizioni di elevata luminosità gli occhiali da sole con filtri a norma di legge devono essere indossati per limitare l’azione dannosa dei raggi ultravioletti.

Fonte: Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità - IAPB Italia onlus
Quali sono i principali difetti visivi?
MIOPIA: un difetto di refrazione che provoca una visione sfocata da lontano, mentre la visione da vicino è buona. Questo vizio è dovuto al fatto che le immagini vengono percepite sfocate perché il fuoco cade davanti alla retina.

IPERMETROPIA: un vizio di refrazione causato da un bulbo oculare eccessivamente corto; il fuoco dei raggi luminosi cade al di là della retina. Se il difetto è lieve l’ipermetrope compensa naturalmente il difetto; tuttavia, negli altri casi occorre una correzione.

ASTIGMATISMO: un disturbo della vista che comporta una minore nitidezza visiva a causa di una deformazione della superficie dell’occhio (cornea) o a un'alterazione delle strutture interne del bulbo.

PRESBIOPIA: un disturbo della vista caratterizzato dalla perdita graduale, progressiva e irreversibile della capacità di mettere a fuoco da vicino. Colpisce le persone dopo i 40 anni: il sistema di messa a fuoco perde la sua efficienza.

Fonte: Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità - IAPB Italia onlus
Posso fare il bagno con le lenti a contatto?
Al mare le lenti a contatto non vanno indossate. Il confort e la sicurezza delle lenti a contatto è dato dalla presenza di un buon film lacrimale; il bagno in mare, data la salinità dell’acqua, altera l’osmosi e tende a fare asciugare la lente a contatto, facendole perdere le sue caratteristiche peculiari.

Anche in piscina, nei laghi e nei fiumi l’uso delle lenti a contatto è sconsigliabile: nelle acque dolci potrebbe essere presente l’Acanthamoeba, un microorganismo pericoloso che causa un danno molto grave alla cornea; normalmente l’Acanthamoeba non penetra nella superficie dell’occhio, ma i microtraumi che la lente a contatto potrebbe creare aprono la strada all’infezione.

Fonte: Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità - IAPB Italia onlus
A quale età è utile fare il primo controllo della vista?
I piccoli devono essere sottoposti ad una visita oculistica entro i 3 anni o, comunque, prima di frequentare le scuole primarie. Prima di questa età è importante fare caso ad eventuali sintomi; è opportuna una visita alla nascita se sono presenti malattie oculari a carattere genetico in famiglia.

Fonte: Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità - IAPB Italia onlus

Richiedi informazioni



Il campo "Nome Cognome" non puà rimanere vuoto.

Per favore inserie un'indirizzo e-mail valido.

Il campo "Messaggio" non puà rimanere vuoto.